Cosa stai cercando?

Ricerca nel Sito

Dettaglio

28 dicembre 2007

Pubblicati gli elenchi dei fabbricati non dichiarati in catasto

logo agenzia del territorio


logo agenzia del territorio

 

 

                      
                 Ufficio Provinciale di Treviso

Pubblicizzazione dell’elenco degli immobili
che non risultano dichiarati al catasto

(ai sensi dell’art. 2, comma 36, del decreto legge 3 ottobre 2006, n. 262,
convertito con modificazioni dalla legge 24 novembre 2006, n. 286,
secondo le modalità previste dall’articolo 1, comma 339, della legge 27 dicembre 2006, n. 296)

Si avvertono i possessori dei beni posti nel territorio della Provincia di Treviso che a cominciare dal giorno 28 dicembre 2007 presso il Comune di competenza, sul sito internet dell’Agenzia, nonchè presso la sede dell’Ufficio Provinciale, in Via Piave, 19 dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:30 alle ore 12:00, potranno essere consultati gli elenchi delle particelle iscritte al Catasto terreni interessate da fabbricati presenti sul territorio ma che non risultano dichiarati al catasto- con i relativi identificativi catastali (Provincia, Comune, Sezione, Foglio, Particella ed eventuale Denominatore e Subalterno).

Tali immobili devono essere dichiarati al Catasto Edilizio Urbano (1) , a cura dei soggetti obbligati, entro 7 mesi(2) dal 28 dicembre 2007.

Qualora gli interessati non presentino le suddette dichiarazioni entro tale termine, gli Uffici provinciali dell’Agenzia del Territorio provvedono, in surroga del soggetto obbligato inadempiente e con oneri a carico dello stesso, all’iscrizione in catasto, attraverso la predisposizione delle dichiarazioni redatte ai sensi del regolamento di cui al decreto del Ministro delle finanze 19 aprile 1994, n. 701, e alla notifica dei relativi esiti.


Breda di Piave, 22 dicembre 2007

(1) Si specifica che l’identificazione dei fabbricati è avvenuta attraverso un’attività di foto-identificazione da immagini territoriali, condotta in collaborazione con AGEA, e successivi processi “automatici” di incrocio con le banche-dati catastali. Trattandosi di elaborazioni massive, si potrebbero essere verificate delle incoerenze nell’individuazione delle particelle riportate negli elenchi pubblicati, con inclusione — in qualche caso — di immobili già censiti in catasto. In questi casi è opportuno inviare una specifica segnalazione, che può essere compilata secondo il modello scaricabile dal sito, all'Ufficio provinciale competente dell'Agenzia del Territorio (anche attraverso il servizio postale). Il "modello di segnalazione anomalie" è disponibile altresì presso l’Ufficio Provinciale competente dell’Agenzia del Territorio e presso il comune di competenza

(2)Termine così rideterminato con Decreto Legge 248/2007

ELENCO FABBRICATI  

«  ... 934935936937938939940941942 ...  »