Cosa stai cercando?

Ricerca nel Sito

Dettaglio

17 marzo 2006

Misure di prevenzione contro l'influenza aviaria. clicca per vedere le modalitą.

Breda di Piave, 11/03/2006

 

Preg.mo cittadino/a,
          la presente per informarLa che, su richiesta dell’USL 9 di Treviso, è stata intrapresa una azione di prevenzione, nel territorio trevigiano, per far fronte all’influenza aviaria, anche se nel nostro comune non si sono verificati, fino ad oggi, casi di contagio. E’ comunque necessario  redigere, nel più breve tempo possibile,  una mappatura completa degli  animali da cortile presenti a Breda di Piave (polli, oche, anatre, faraone, etc.), per  intervenire con tempestività se si dovessero verificare  casi concreti di presenza dell’influenza aviaria.
          Al fine di ottemperare a quanto sopra, ho emesso una ordinanza ordinaria con la quale tutti i cittadini che detengono  animali da cortile, con un numero di capi non superiore a 250 volatili, destinati esclusivamente all’autoconsumo, dovranno denunciarli all’amministrazione comunale entro e non oltre il 25 MARZO 2006 , recandosi all’ufficio  di polizia municipale,  presso le ex scuole elementari di Vacil, nei seguenti giorni e con i seguenti orari:

LUNEDI’   dalle ore 10.00 alle ore 12.00
MERCOLEDI’  dalle ore 17.00 alle ore 19.00
SABATO   dalle ore 10.00 alle ore 12.00


Eventuali altri orari potranno essere concordati direttamente con l’ufficio di polizia municipale telefonando al n. 0422/600214.
           Troverete quindi allegata alla presente, oltre che l’ordinanza in oggetto, anche una scheda che dovrete compilare in ogni sua singola parte  e consegnare  all’ufficio polizia municipale , il quale vi notificherà una successiva ordinanza, contingibile ed urgente, con indicate  tutte le prescrizioni  che il Dirigente regionale per la sanità animale e di igiene alimentare ha emesso il 27 febbraio 2006, al fine di mettere in sicurezza i vostri allevamenti.
            A censimento concluso l’amministrazione comunale disporrà le verifiche dei luoghi e in caso di mancata denuncia verranno applicate le relative sanzioni, come previsto dalla attuale normativa, da un minimo di Euro 25,00 ad un massimo di Euro 500,00 .
          Certa di una vostra sollecita collaborazione, a disposizione per ogni qualsiasi chiarimento, cordialmente vi saluto.

IL SINDACO 
Raffaella Da Ros

 

ordinanza di censimento

modulo censimento

ordinanza con le prescrizioni